Lombalgia e trattamenti chiropratici - Ortopedic.it - Benvenuti sul Sito di Informazione e Consulenza Ortopedica - a cura di Filippo Luciano Dr. Venuto

Vai ai contenuti

Menu principale:

Lombalgia e trattamenti chiropratici

Lombalgia, interventi combinati chiropratici poco efficaci

Nei pazienti con lombalgia acuta o subacuta, l'applicazione di interventi combinati di chiropratica riduce lievemente la disabilità a breve termine e il dolore a breve e medio termine. In ogni caso, non vi sono attualmente prove in favore o contrarie a una differenza clinicamente significativa in questo ambito determinata da tale pratica rispetto ad altre strategie di trattamento. Sono le frasi conclusive di una revisione Cochrane con metanalisi di trial controllati randomizzati redatta da Bruce F. Walker, della Murdoch University (Australia), e collaboratori. Sono stati selezionati 12 studi per un totale di 2.887 adulti affetti da lombalgia. Gli studi inclusi si riferivano a varie procedure chiropratiche in differenti sottopopolazioni di pazienti e tre dei trial avevano un basso rischio di bias. Gli interventi effettuati in caso  di lombalgia acuta e subacuta hanno ridotto il dolore nel breve e medio termine rispetto ad altri trattamenti, ma non si sono rilevate differenze statisticamente significative nel dolore a lungo termine. Il miglioramento della disabilità a breve termine è apparso maggiore nel gruppo trattato mediante chiropratica che con altre terapie. Peraltro, l'effetto è risultato debole e gli studi che contribuivano a tali risultati  mostravano un alto rischio di bias. Infine, non si sono rilevate differenze tra interventi combinati chiropratici per lombalgia cronica e gli studi che comprendevano una popolazione mista di soggetti con mal di schiena.

Spine, 2011; 36(3):230-42






Torna ai contenuti | Torna al menu